De Laurentiis pazzo di Morata, ecco tutta la verità

De Laurentiis non ha badato a spese quest’estate, vuoi anche per compensare la partenza di Gonzalo Higuain, davvero mal digerita dal popolo partenopeo. Sarri può dirsi per molti versi accontentato: Zielinski e Maksimovic sono i nomi che aveva espressamente richiesto, che il presidente è riuscito a portare rispettivamente alle falde del Vesuvio dopo estenuanti trattative.

Eppure, la società non si era fermata a questo, voleva anche tentare un colpo ad effetto per compensare l’orgoglio ferito del popolo partenopeo. Stando a quanto scrive l’edizione odierna de ‘Il Mattino‘, De Laurentiis aveva seriamente provato a prendere Alvaro Morata, che il Real Madrid ha però considerato incedibile. Nonostante le varie smentite, il presidente sarebbe stato disposto a fare carte false pur di ingaggiare il fenomeno spagnolo, cresciuto esponenzialmente proprio nel nostro campionato.

Due i motivi principali che l’avrebbero spinto in questa direzione, ovvero la voglia di accontentare Sarri ad ogni costo (cosa che comunque il patron è riuscito a fare a suo modo) e restituire alla Juve il ‘favore’ dopo la vicenda Higuain. Sarebbe stato uno sgarbo davvero bello grosso ai danni della Vecchia Signora, che ha dovuto rinunciare a Morata molto a malincuore per via della clausola di recompra imposta dal Real Madrid a suo tempo.

Un tentativo De Laurentiis sembra averlo fatto, almeno così pare, mai sapremo la verità. Le chiavi dell’attacco del Napoli sono state affidate a Milik e Gabbiadini, saranno loro i nostri terminali offensivi, chiaramente assistiti dalle sortite offensive di Insigne, Mertens, Callejon e Giacchierini.