Parole Milik, dichiarazioni da pelle d’oca del polacco

Arkadiusz Milik, dopo l’operazione al ginocchio sinistro in seguito al riscontro della rottura completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, ha rilasciato alcune dichiarazioni molto toccanti che hanno finito col riempire il cuore di molti tifosi partenopei.

Nel post-infortunio subito nel match Polonia-Danimarca (3-2), valido per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, lo staff medico del Napoli ha subito deciso di effettuare i dovuti accertamenti e di procedere immediatamente con l’operazione (riuscita alla perfezione) presso la clinica Villa Stuart di Roma.

L’edizione giornaliera de ‘Il Mattino’ ha così riportato alcune dichiarazioni del giocatore polacco, rilasciate subito dopo l’intervento.

Ecco le sue parole:

Male? Il dolore ce l’ho dentro perché non posso giocare. Il vero dolore è non poter sfidare la Roma. Sabato voglio essere allo stadio a vedere la partita con la Roma“.

L’esposizione del giocatore classe ’94 dice tanto, la voglia di mettersi al lavoro per tornare in campo e la grinta per combattere il dolore che ha dentro lo contraddistinguono.

L’attaccante ex Ajax ha trascorso la sua ultima sera presso la clinica firmando autografi e scattando foto, adesso penserà al rientro in terra partenopea dove la riabilitazione verrà affidata nelle mani dello staff medico del Napoli, guidata dal dottor Alfonso De Nicola.

Prima di subire l’operazione Arek ha incontrato due ospiti a sorpresa, il ‘Pibe de Oro’ Diego Armando Maradona insieme a suo figlio Diego Jr. Quest’ultimo, tramite Instagram, ha voluto augurare all’attaccante azzurro una pronta guarigione ed un veloce rientro in campo. L’ultima frase è davvero speciale. Ecco il messaggio:

Io, papà e Arek! Forza campione, ti vogliamo vedere presto in campo. Come ha detto mio padre, veloce che devi fare più gol di Higuain!”.

Maradona-Milik