Allegri, KO per un big: decisione forzata dell’ultimo minuto

Ci siamo, è tutto pronto. Mancano solo poche ore all’inizio dell’attesissimo match, il primo dopo la sosta per le Nazionali, che vedrà sfidarsi Juve-Udinese presso lo Juventus Stadium alle ore 20.45.

I due tecnici hanno schierato le proprie formazioni ufficiali. I bianconeri guidati da mister Allegri scenderanno in campo con il classico 3-5-2. In difesa rientra dall’infortunio Benatia, ma la rosa subisce un’importante perdita proprio nell’ultima rifinitura di allenamento con Giorgio Chiellini, reduce da un risentimento muscolare alla coscia sinistra (condizioni da valutare con ulteriori accertamenti). La linea difensiva sarà dunque composta da Barzagli, Benatia e Bonucci (inizialmente lasciato fuori, il tecnico gli aveva concesso un turno di riposo).

A centrocampo saranno schierati Lichtsteiner e Alex Sandro sugli esterni, mentre al centro scenderanno titolari Pjanic, Khedira (in vantaggio su Lemina) ed Hernanes in cabina di regia. Quanto al reparto offensivo, il tecnico livornese vuole dare spazio al croato Mandzukic (andato sempre in gol negli ultimi due match con la Nazionale) in coppia con Dybala.

Il pipita Higuain partirà dalla panchina insieme al ritrovato Claudio Marchisio (fuori circa sei mesi per infortunio al ginocchio). Tra i convocati c’è anche la giovane sorpresa Kean (classe 2000), chiamato all’esordio in prima squadra.

La formazione friulana di mister Delneri scenderà in campo con il 4-3-3, che vedrà schierato nel reparto difensivo Armero, Felipe, Danilo e Hertaux, con Karnezis tra i pali. A centrocampo spazio a Jankto, Kums e Fotona, mentre in attacco Thereau e De Paul lavoreranno accanto a Duvan Zapata.

Di seguito un maggiore dettaglio sulle probabili formazioni di Juve-Udinese:

UDINESE, 4-3-3 – Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe, Armero; Jankto, Kums, Fofana; Thereau, Zapata, De Paul. All.: Delneri.

JUVENTUS, 3-5-2 – Buffon; Benatia, Barzagli, Bonucci; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic. All.: Allegri.