Napoli, out un big. Quattro novità col Besiktas

Quest’oggi è la vigilia dell’attesissimo match del San Paolo tra Napoli e Besiktas, gara valida per la terza giornata del girone di Champions League.

Il tecnico Maurizio Sarri si affiderà come di consueto al 4-3-3, modulo che gli ha regalato tanto in azzurro, ma che non esclude cambi in vista del match di domani sera contro la formazione turca. Una vittoria porterebbe, con 3 gare di anticipo, al passaggio del turno agli ottavi di finale, il che per il club partenopeo significherebbe aver raggiunto un magico record.

Stando a quanto riporta l’edizione giornaliera de ‘Il Mattino’, il tecnico toscano, dopo la brutta sconfitta rimediata sabato scorso in casa nel derby del sole contro la Roma per 1-3, ha deciso di far rifiatare qualche titolarissimo e di optare per quattro cambi.

Una soluzione già provata a gara in corso qualche match fa e che contro il Besiktas potrebbe essere proposta già dal primo minuto, riguarda il capitano Marek Hamsik schierato come playmaker al posto di un Jorginho palesemente stanco. Lo slovacco quasi certamente sarà affiancato da Allan e Zielinski.

Per quanto riguarda il reparto difensivo potremmo vedere dal primo minuto Vlad Chiriches, rientrato dopo l’infortunio al menisco subito a settembre. Il capitano della Nazionale romena sostituirà Nikola Maksimovic che, contro la Roma, è apparso ancora un po’ sottotono. Koulibaly sarà poi assistito sui lati da Hysaj e Ghoulam. C’è ancora da attendere per il rientro di Albiol, che ha ancora svolto lavoro differenziato a Castel Volturno.

In attacco verrà data ancora una chance a Manolo Gabbiadini come punta centrale, supportato sull’out sinistro dal belga Dries Mertens (in vantaggio su Insigne) e sull’out destro da Callejon.