Allegri spiazza tutti, stravolta la formazione della vigilia

Questa sera alle ore 20.45 presso lo Juventus Stadium andrà di scena nel turno infrasettimanale la decima giornata del campionato di Serie A che vede sfidarsi Juve (prima in classifica a quota 21 punti) e Sampdoria (15esima con 11 punti).

La formazione di mister Allegri non dovrà commettere alcun passo falso in ottica classifica, soprattutto dopo l’ultima sconfitta rimediata al San Siro per 1-0 contro il Milan di Montella. I bianconeri vogliono vincere e convincere, ma per farlo servirà grinta e fiducia in vista dei prossimi impegni stagionali.

A poche ore dal match il tecnico livornese schiera tra i pali Neto, lasciando un turno di riposo a Gigi Buffon in vista del big match di sabato sera tra le mura amiche contro il Napoli. Molte sono le sorprese anche nel reparto difensivo: c’è il ballottaggio tra Benatia e Rugani per un posto da titolare, così come tra Barzagli e Chiellini (rientrato dopo l’infortunio muscolare).

In cabina di regia potrebbe esserci il grande ritorno di Marchisio in vantaggio su Hernanes. Probabile anche l’inserimento di Asamoah dal primo minuto. Anche al centrocampo sussiste un ballottaggio tra Khedira e Lemina. Sulle fasce c’è la volontà di dare spazio a Cuadrado, in vantaggio su Lichtsteiner. La coppia d’attacco sarà Higuain-Mandzukic (vista l’assenza di Paulo Dybala che resterà fuori per almeno due settimane).

Allegri potrebbe optare per due soluzioni: mettere Mandzukic in coppia con il Pipita oppure pensare ad un 4-3-3 con Alex Sandro e Cuadrado ai lati di Higuain. Un’altra scelta tattica sarebbe il 4-3-1-2 con Pjanic alle spalle della coppia Mandzukic-Higuain.