Witsel-Juve, problemi improvvisi: trattativa saltata?

Malgrado manchino ancora tre mesi alla sessione del mercato invernale, sono giunte alcune indiscrezioni riguardanti l’affare Axel Witsel, molto corteggiato dalla Juve del presidente Agnelli.

Il giocatore belga, attualmente in forza allo Zenit di San Pietroburgo, è uno dei nomi caldi del mercato juventino, che Marotta e Paratici vorrebbero regalare ad Allegri per rinforzare il centrocampo.

Dalla Russia non hanno alcuna intenzione di vendere il giocatore, nemmeno a parametro zero nel prossimo mercato estivo 2017 quando scadrà il suo contratto. In questi giorni Mircea Lucescu, tecnico del club russo, ha invitato a cena Witsel proponendogli un rinnovo di contratto che vale il doppio rispetto a quello attuale. A quanto pare i russi non sono disposti ad accettare i 6 milioni di euro offerti dal club bianconero per il mercato di gennaio.

L’11 ottobre scorso Beppe Marotta, amministratore delegato e direttore generale della Juve, aveva rilasciato alcune dichiarazioni in merito al possibile approdo di Witsel a Torino. Ecco le sue parole:

Un suo arrivo a gennaio? Il mercato è terminato da poco, noi continuiamo a valutare le varie situazioni e a guardare quei giocatori che possono fare al caso nostro, però in questo momento non è il caso di entrare troppo nel merito“.

Qualche giorno fa invece Daniel Angelici, presidente del Boca Juniors, ha dichiarato che un suo centrocampista, Rodrigo Betancur, quasi sicuramente approderà alla Vecchia Signora:

Mi è stato comunicato che la Juventus vuole esercitare l’opzione d’acquisto che ha su Betancur. I bianconeri verseranno 7,5 milioni di euro per il 50% delle sue prestazioni sportive, a breve definiremo il passaggio“.

Un’altra soluzione invece potrebbe giungere da Parigi con la pista Verratti del Psg, non è molto stimato dal tecnico Emery. Insomma è ancora tutto da vedere.